Arredare in stile Country Chic

Arredare in Bianco e nero, l’eleganza del contrasto.
ottobre 23, 2018
Perché scegliere un letto a baldacchino
novembre 14, 2018

Photo Credits: Hookedonhouses.net

Innanzitutto cominciamo con il dare una definizione dello stile Country, che troppo spesso viene confuso con lo chabby chic.

Il Country è quello stile che ci riporta alla mente atmosfere legate alla campagna, alla genuinità delle materie prime, lo stile delle vecchie case del west, che oggi viene riadattato e declinato in diverse varianti tra cui il meraviglioso stile dei cottage inglesi o il più raffinato cugino provenzale.

Tuttavia, molto comunemente il country viene confuso con lo chabby chic, ma mentre nel primo predominano i contrasti e le tinte forti, il legno al naturale e i mattoni, nel secondo tutto è delicato e “sbiancato”.

Gli arredi infatti, seppur in legno, sono spesso ricoperti da una scialbatura bianca e i colori predominanti sono il grigio e il tortora.

Nello chabby c’è l’utilizzo di tessuti grezzi come la canapa e il lino e le fantasie sono quasi sempre tono su tono.

Il Country chic invece è uno stile avvolgente, familiare, che riscalda qualsiasi ambiente con le sue tinte calde e le vivaci fantasie floreali.

 

 

 

 

 

 

 

Photo Credits: Hookedonhouses.net

Caratteri fondamentali del Country Chic: i materiali

Se avete una casa in campagna o semplicemente amate gli ambienti accoglienti dal tono rustico, ma con un pizzico di eleganza, lo stile country chic è decisamente quello che fa per voi; vediamo insieme quali sono le principali caratteristiche.

Fondamentale per la buona riuscita di un perfetto “campagnolo” è l’utilizzo del legno, quello naturale, da utilizzare nelle travi a vista se ne avete, nei pavimenti, per rivestire le pareti o più semplicemente negli arredi.

Alto elemento distintivo dello è il mattone rosso, utilizzato spesso per realizzare i camini o intere pareti, elemento caratteristico dei meravigliosi cottage inglesi che ne fanno largo uso anche nei rivestimenti esterni.

In alternativa al classico mattone rosso è possibile utilizzare, negli spazi interni, della pietra naturale dalle sfumature chiare e calde come l’ocra o il rosa, mentre i  pavimenti dovranno essere rigorosamente in cotto o parquet.

A completamento di un perfetto ambiente country, in questo caso caratteristico dello stile toscano, c’è poi il ferro battuto, utilizzato soprattutto per la realizzazione di letti o piccoli complementi d’arredo e spesso accompagnato da fantasie floreali.

 

 

 

 

 

Photo Credits: hgtv.ca

Tessuti  fantasie e colori

Come ho già accennato, una delle caratteristiche di questo stile è il contrasto creato dall’accostamento dei materiali e dei colori degli arredi.

Le tinte che predominano sono calde, i colori sono quelli della terra, i marroni, il senape, il verde scuro e il salvia.

Le tonalità si accostano tra loro e vengono esaltate dallo sfondo rigorosamente bianco delle pareti.

Non mancano poi i fiori, soprattutto nella declinazione provenzale di questo stile.

Li troviamo spesso nei rivestimenti delle camere da letto,spesso in pandant con gli arredi, nell’utilizzo di e in alcuni tessuti destinati ai complementi d’arredo.

 

 

 

Photo Credits: Mondodesign.it