Dal Pompeiano al Valentino, tutti i rossi che arredano.

97 Mq in perfetto stile maschile
novembre 28, 2018

Se dico rosso, visto anche Febbraio alle porte, tutti assoceranno questo colore alla passione e all’amore, ma il rosso è prima di tutto energia, forza, dominanza.

E’ il primo dei colori che i bambini imparano a distinguere e il più intenso fra tutta la scala cromatica.

Dove c’è il rosso c’è passionalità perché come lui, nessuno riesce a catturare l’attenzione, lo dimostrano le labbra rosse di una donna o il piumaggio di alcuni piccoli uccelli combattenti.

 

 

 

Crediti foto:housebeautiful.com

Dunque è chiaro che scegliere il rosso per arredare la propria casa è sicuramente un grosso azzardo e richiede un sapiente gioco di equilibri.

Il rischio più grande in cui si può incappare nell’adottare soluzioni rosse, parziali o totali, è sicuramente quello di stancare l’occhio e aumentare il battito cardiaco.

Per questo motivo il consiglio è quello di utilizzarlo con moderazione, soprattutto negli ambienti dedicati al relax o nella camera da letto.

Ma vediamo qualche spunto da cui poter trarre ispirazione….

 

Crediti foto:aliseobrienphotography.com

 

Crediti foto:keita-turner-in-design

 

Crediti foto IG: interiorfox_

Da dove cominciare:

Innanzitutto è importante specificare che ci sono moltissime sfumature di rosso, il pantone ne conta ben 50 e non tutte sono così vibranti e cariche di pigmento, è quindi essenziale capire quali sono le tonalità più adatte al vostro ambiente.

Per poter utilizzare un rosso pompeiano su delle superfici estese come delle pareti, dovrete infatti avere una stanza molto grande e ben illuminata, con finestre che possano filtrare luce naturale.

 

Crediti foto IG: oliverthomasesq

 

Crediti foto:aliseobrienphotography.com

In alternativa è possibile colorare spazi molto piccoli, come un ingresso ad esempio, se l’effetto che si vuole ottenere è quello di rappresentare una scatola, in questo caso, e solo in questo, si potrà dipingere il soffitto dello stesso colore.

Per i più temerari, invece della pittura è possibile adottare soluzioni con rivestimento in , ma in questo caso consiglio un estremamente essenziale dalle linee pulite, per non generare ulteriore confusione.

 

Crediti foto:trustedhomecontractors.com

Piccoli tocchi di rosso:

Una buona via di mezzo per adottare questa tonalità senza il rischio di stancarsi e pentirsi nel futuro, è utilizzarla solo in alcuni complementi d’arredo come un divano, delle tende o nella tappezzeria in generale, in alcuni piccoli mobili o in angoli ben definiti come nelle piastrelle di una doccia.

E’ importante accostare al rosso un colore che non ne risalti ulteriormente le caratteristiche, sono indicate tutte le sfumature di grigio più chiare.

 

Crediti foto:decoist.com 

 

Crediti foto:www.decoist.com 

 

Crediti foto:www.decoist.com 

 

Crediti foto:www.bhg.com

Total red

Se appartenete a quella categoria che non ha paura di rischiare e vuole dare un forte carattere alla propria casa, allora ecco alcune soluzioni total red che faranno del vostro ambiente la rappresentazione del vostro carattere forte e sicuro.

Cominciamo a dire che se vogliamo enfatizzare il rosso, dobbiamo accostargli il nero.

 

Crediti foto:www.decoist.com

 

Crediti foto:www.tileideaz.com

 

Questi due colori vicino sono infatti di una forza estrema e di una fortissima carica espressiva, non a caso molti segnali di pericolo sono neri e rossi, proprio perché catturano l’attenzione.

Utilizzare quindi una carta da parati rossa, con una stampa a zebre bianche e nere…beh dimostra carattere, non c’è che dire.

 

Crediti foto: housebeautiful.com

 

Crediti foto: architecturaldigest.com

Altro colore amico del rosso è il blu, ne aiuta la naturale eccentricità, ma al tempo stesso lo rende meno sfacciato e più raffinato.

 

Crediti foto: housebeautiful.com

 

Crediti foto: housebeautiful.com